prova-log_1466502150333

facebook
twitter
gplus
linkedin
youtube
vimeo
giallo_tramonto_al_mare_1466494769721
13237716_1018359078214019_1392126685518844781_n_1466522371547

La disinfestazione è l'insieme delle operazioni tendenti ad eliminare e/o a ridurre la presenza dei parassiti (insetti, artropodi, ecc) e dei loro danni, dalla semplice applicazione di prodotti spray in ambiente domestico, a veri e propri piani di lotta.















  • Blatta orientalis, Periplaneta americana, Blatella germanica, sono le tre specie più comuni di scarafaggi, tutte molto diffuse in abitazioni e magazzini: la loro presenza è sempre da contrastare perché oltre che insozzare materiali e alimenti con rigurgiti ed escrementi, li contaminano con microorganismi spesso patogeni
  • Quando una colonia di formiche decide di “colonizzare” una abitazione o un deposito, non c’è ostacolo che tenga: ogni ambiente o mobile è esplorato alla ricerca di alimenti di loro gradimento, e il rischio che questi restino contaminati è altissimo. Pur senza voler "criminalizzare” degli insetti così operosi, bisogna però ammettere che la loro presenza non può essere più ammessa in un contesto moderno e pulito.

  • Vespe e calabroni possono rappresentare un problema serio quando i loro nidi sono costruiti in vicinanza di abitazioni: In questo caso è assolutamente necessario rivolgersi a persone qualificate e capaci, perché un intervento sommario può avere esiti anche molto pericolosi!
  • Alle “nostre” zanzare di un tempo (Culex e Anopheles) che si accontentavano di un pasto ogni due giorni, si sono aggiunte da alcuni anni le famigerate “zanzare tigri” (Aedes albopictus, ecc.), di gran lunga più fastidiose perché capaci di pungere per più volte di seguito, a Distanza di pochi secondi , e per giunta anche di giorno. Il fatto che queste zanzare siano presenti per almeno otto - nove  mesi l’anno (e non necessariamente vicino a pozze d’acqua) le rendono ulteriormente temibili.
  • Le zecche del cane, è risaputo possono in qualche caso pungere l’uomo. Sia gli individui adulti (che per una qualsiasi ragione si staccano o cadano dall’animale) come pure quelli giovani appena nati, possono sopravvivere senza nutrirsi anche per settimane o mesi, pronte però a passare alla prima occasione su un qualsiasi altro ospite a sangue caldo, uomo compreso.
  • Oltre alla vera cimice dei letti (Cimex lectularius), oggi assai meno comune d’un tempo, va ricordata la cimice dei colombi (Cimex hirundinis), comunissima, dato il grande sviluppo di questi volatili e frequentemente segnalata anche dentro le abitazioni: le loro punture sono fastidiosissime e assai lente a passare.

1-(3)_1466494807333
Agr5mfPfqXJZ50pqqUmqgkSYF9BfdfXelGaAj1hunUNI_1466494905014
1_1466442338000
Immagine_1466442353770

      IGEA SRL 

​                        SERVIZI PER L'ECOLOGIA 

IGEA SRL 

P.IVA 02949170738

VIA LUCANIA, 4/A

74121 TARANTO (TA)


TALSANO

VIA DEL PERUGINO,27


BRINDISI

VIA APPIA SNC



                             CONTATTACI


TEL. 0994775204      FAX 0999641478

        0997310264

        08311706629 


CELL. 3271070072


E-MAIL: AMMINISTRAZIONE@IGEAUTOSPURGHI.COM


Create a website